Forum

 
Questo forum é per il momento chiuso – l'accesso é di sola lettura
Devi avere effettuato il login per poter inviare un messaggio
Cerca nei forum:


 






Utilizzo wildcard:
*    corrisponde ogni numero di caratteri
%    corrisponde esattamente un solo carattere

UtenteMessaggio

22:15
29 settembre 2009


admin

Amministratore

messaggi3520

quieta la notte

senza stelle

senza nuvole

senza vento

solo notte

profonda

solo silenzio

scuro

s' avvolge ai giri

concentrici di note

risuonanti remote

echi di battiti come

d' ali.

dmk

06:38
30 settembre 2009


sandra

Ospite

Signora admin, buon giorno. Kiss

La prima parte della poesia mi ha dato un senso di vuoto: questa notte "senza stelle, senza nuvole, senza vento". Poi, è come se questa stessa vacuità ti permettesse di cogliere l'essenza della notte che è la profondità del silenzio, condizione in cui si percepiscono echi remoti… di memorie, forse o di emozioni antiche.

Grazie per questi echi, cara signora Daniela e buona giornata a te. Smile

11:04
30 settembre 2009


Rose

Ospite

Questa ragazza ci sta diventando troppo seria, Daniela. Surprised

Non sarà l'assenza della maggior parte dei signori uomini? Wink

Anch'io ho trovato i tuoi versi molto evocativi, soprattutto nella seconda parte:

solo notte

profonda

solo silenzio

scuro

s' avvolge ai giri

concentrici di note

risuonanti remote

echi di battiti come

d' ali.

16:52
30 settembre 2009


Manfredi

Ospite

ali, eh?

parola chiave, eh?

e così lasci tutto in sospeso, come un work in progressSmile

ali libertà

ali tensione all' infinito

ali per una fuga

ali come leggerezza….. ecccccccccccccccccccccccLaugh

17:58
30 settembre 2009


stella

Ospite

Certe notti (per dirla con Ligabue) sono proprio cosi':

"solo notte

profonda

solo silenzio

scuro"

silenzio assordante che non vorresti sentire,

notte da prolungare "facendo cagnara"

porte che non vorresti mai aprire

pareti vuote che non vorresti vedere

maschere che non vorresti togliere

nella notte tutto riaffiora

anche il tuo vero volto

accordi stonati 

le vorresti quelle ali

le cerchi

per volare al di là

di quel cielo senza stelle 

e senza nuvole  

grazie Daniela per questa notte! 

19:33
30 settembre 2009


Elina

Ospite

è un testo che ognuno di noi può "vestire" a piacimento

la notte è un momento così unico che ci accomuna, in fondo, tutti

personalmente ho pensato ad una notte estiva, ad un vecchio disco che suona note magiche

probabilmente una mia memoria

grazie Daniela

22:03
30 settembre 2009


admin

Amministratore

messaggi3520

Grazie a voi tutti!!!!LaughLaughLaugh

dmk



Info per il forum daniela manzini kuschnig' s weblog

Il più alto numero di utenti in linea: 783

Attualmente online:
21 Ospiti

Sta visualizzando Argomento:
1 Ospite

Statistiche del forum:

Gruppi:6
Forum:17
Argomenti:1657
Messaggi: 13100

Utenti attivi:

Hanno partecipato 31 ospiti

E' presente 1 amministratore

I più attivi:

Amministratori:admin (3520 Messaggi)