Forum

 
Questo forum é per il momento chiuso – l'accesso é di sola lettura
Devi avere effettuato il login per poter inviare un messaggio
Cerca nei forum:


 






Utilizzo wildcard:
*    corrisponde ogni numero di caratteri
%    corrisponde esattamente un solo carattere

I PITOCCHI. Discorso agli internauti cristiani senza Chiesa.

UtenteMessaggio

09:08
12 febbraio 2011


OmarBunfai

Ospite

Questo testo si basa su una semplice domanda: se Gesù tornasse oggi sulla terra, riconoscerebbe le Chiese che pretendono di agire in suo nome?

A quali lettori è rivolta la mia domanda?

Ai cristiani che vagano in cerca di una Chiesa che rispetti veramente l’insegnamento del nostro fondatore.

Chi siamo noi? Abbiamo avuto molti nomi.

I marxisti ci chiamavano i Lumpen, gli straccioni, un informe agglomerato di irriducibili vagabondi, incapaci di una fedeltà a una classe – logico, noi abbiamo fede solo in Gesù incarnato -, sradicati da prima della nascita, convulsi, inarticolati, irrispettosi odiatori del lavoro fine a se stesso e del profitto fine di pochi criminali e della dottrina della dittatura del proletariato.

Infatti, non ce ne frega niente di essere “uomini nuovi” che instaurano con la violenza “  nuovi Paradisi in terra”.

Noi vogliamo imparare ad amare l’uomo come è sempre stato.

 

Ricordate Robespierre, Stalin e Pol-Pot?

State osservando cosa stanno combinando i nuovi Agenti della globalizzazione?

Ci siamo capiti: no, grazie, preferiamo essere Lumpen cristiani.

Siamo quelli che sui giornali vengono definiti con un brivido di sgomento la “schiuma della società”.

Dostoevskij ci conosceva bene: siamo il sottosuolo, l’esercito delle larve schiacciate dall’Alta Finanza che un giorno rivolteranno la terra con l’amore e il perdono e la non-violenza.

 

Noi siamo un’associazione di volontari senza gerarchia.

Se leggete bene a fondo i vangeli noterete che Gesù , per incrementare il suo movimento di fede e di pensiero, non ha fatto leva sui nuclei familiari o sulle gerarchie delle sinagoghe o del Tempio di Gerusalemme.

Ha creato un gruppo di persone nomadi e mobili che erano TRASVERSALI fra le organizzazioni familiari di base, le strutture religiose e le istituzioni politiche.

Un movimento aperto che rifiuta la violenza poliziesca e la chiusura delle religioni della casa e della Chiesa istituita da una casta d’iniziati.

Gesù ha iniziato il movimento del “DOVUNQUE”, e il suo Centro non coincideva con nessun luogo fisso.

Quando il cristianesimo tende a diventare una religione domestica retta del Padre padrone o un’istituzione gerarchica paramilitare, perde la caratteristica iniziale che Gesù gli ha conferito: il movimento, il dinamismo.

 

Noi fin dalla nascita abbiamo perso il senso d’appartenenza: al sangue, alla classe, ma soprattutto alla società fondata sui legami di sangue e sull’ordalia del profitto.

Siamo dei declassati per ispirazione.

Declassarsi non significa passare da una classe all’altra, come predicano i giornali scandalistici, ma passare da una classe, con le sue osservanze e le sue livree e i suoi regolamenti polizieschi, a un luogo oscillante, senza nome, senza profilo, senza appartenenza, che non si pone più dentro ma di fronte alla società.

Il Regno di Dio è dentro di noi.

Noi siamo individui, il Singolo.

Marx scrisse cento volumi e non disse mai niente di concreto a proposito del singolo.

E ancora oggi: chi rispetta veramente il Singolo?

Solo Gesù ha slegato l’Individuo dal palo sacrificale della società e gli ha detto:

“ va e non sbagliare più”.

Prima di scuotere il capo e formulare l’antico anatema “ povero straccione”, guardate che cos’è diventata la vostra società: un puttanaio dove vi utilizzate tutti come utensili.

Siete cacciaviti e martelli, e nient’altro.

In voi convivono il delirio della proprietà ( tutto è nostro materiale) e l’alienazione assoluta (siamo il materiale utilizzato da tutti).

Avete fondato la prostituzione globale e pertanto, scuotiamo la polvere dalle nostre scarpe e ce ne andiamo il più lontano possibile da voi.

Nei vangeli veniamo chiamati con una parola greca ptochoi, i miserabili, coloro che devono impegnarsi allo spasimo per mettere insieme il pranzo con la cena.

Gesù ci ha amato – e noi lo ricambiamo – e ha parlato per noi che siamo il frutto delle ingiustizie sociali, gli scarti umani che il “sistema” rifiuta ed espelle.

La storia europea ci ha dato il nome di Pitocchi: ora siamo internauti cristiani in cerca di una Chiesa.

19:06
14 febbraio 2011


admin

Amministratore

messaggi3520

se Gesù tornasse oggi sulla terra, riconoscerebbe le Chiese che pretendono di agire in suo nome?

E', senza dubbio, una domanda provocatoria e difficile cui rispondere.

Istintivamente verrebbe da dire: No. 

Vedi, Omar, io sono per una Chiesa di carattere francescano, quindi… puoi trarre la tua conclusione facilmente.

Nonostante tutto, e dico TUTTO, vedo nella Chiesa cui appartengo (cattolica), il baluardo contro un' ulteriore degrado morale. La voce che richiama fortemente a valori che si stanno perdendo. Non credo sarebbe saggio affossarla. Ma certo avrebbe bisogno di vivere in una dimensione che molto, molto più da vicino, si rifacesse all' insegnamento di Cristo. Che si rifacesse alla Chiesa com' era, agli inizia, quando la parola di Gesù scorreva ancora limpida e calda del Suo Sangue a creare una società nuova, un mondo nuovo. Dove sono finiti, questa società, questo mondo, questo nuovo modo di pensare la comunità? Ecco, a mio avviso, la domanda cui rispondere fuori dagli stereotipi convenzionali, con sincerità: per riuscire a inquadrare il nostro tempo e, in esso, le Chiese. Il che non è facile.

dmk

19:22
14 febbraio 2011


OmarBunfai

Ospite

Bellissimo commento, illuminante, come sempre.

Sempre brava e grande.

Buona vita, cara Daniela.



Info per il forum daniela manzini kuschnig' s weblog

Il più alto numero di utenti in linea: 783

Attualmente online:
3 Ospiti

Sta visualizzando Argomento:
1 Ospite

Statistiche del forum:

Gruppi:6
Forum:17
Argomenti:1657
Messaggi: 13100

Utenti attivi:

Hanno partecipato 31 ospiti

E' presente 1 amministratore

I più attivi:

Amministratori:admin (3520 Messaggi)