Forum

 
Questo forum é per il momento chiuso – l'accesso é di sola lettura
Devi avere effettuato il login per poter inviare un messaggio
Cerca nei forum:


 






Utilizzo wildcard:
*    corrisponde ogni numero di caratteri
%    corrisponde esattamente un solo carattere

UtenteMessaggio

12:49
4 maggio 2009


Elina

Ospite

Soprattutto in ottobre quando il vento

ti rinasce piuma

foglia rossa d'autunno

crepit(io) di fuochi sguardi

di-segni il profilo.

Tu insegnavi fantasia e realtà

vendevi storie di re e regine

a chi portava i lividi addosso

per me sognavi

castelli arcobaleni prati in fiore

proteggermi da deserte distanze

da torri chiuse parole

tu zattera paese eri goccia

piccola traccia assol(a)ta.

Alla luce di lanterna sono tornata

porto sicuro petalo

di umiltà vestito.

01/05/2009

13:54
5 maggio 2009


stella

Ospite

Forse una madre, questa che vuole proteggere e sognare con i figli e per i figli?

Porto sicuro al quale tornare.

Quante cose rappresenta il grembo materno, quanta responsabilità il destino le ha dato.

21:13
6 maggio 2009


admin

Amministratore

messaggi3520

Mainly in October when the wind

revives you again as a feather

red leaf in autumn

crackle of fires

draws the outline.

You taught fancy and reality

you sold stories of kings and queens

to all wearing their bruises

for me you dreamt

castles  rainbows  lawns in blossom

guarding me from waste distances

towers  strict words

you were  raft  village  drop

small hint sunlit.   

In the light of the lamp I came back

safe harbour  petal

in humility dressed.

dmk

22:41
7 maggio 2009


Manfredi

Ospite

a poem as a song of spirit, from the past to the present, where the memory plays its role on the scene of life. Very well, Miss (Mrs) Elina.

You' ve not lost your touch in translation,  have you?Wink

Bye

22:57
7 maggio 2009


admin

Amministratore

messaggi3520

Smile già, pare di no.

Un dettaglio, manfred: quando scrivi in English, spiega in italiano quello che hai detto, così tutti possono capire. Solo cortesia.

Manfred ha scritto che la poesia di Elina è come un canto dello spirito, dal passato al presente, in cui la memoria recita la sua parte sul palcoscenico della vita. 

dmk

20:52
8 maggio 2009


Rose

Ospite

Dalle belle poesie di Elina traspare sempre l'amore per la famiglia, soprattutto per le figure femminili della madre e della nonna che riesce sempre a dipingere con tratti molto delicati.

Molto piacevole anche in inglese. No, Daniela non l'ha perso il suo 'tocco'. Smile



Info per il forum daniela manzini kuschnig' s weblog

Il più alto numero di utenti in linea: 170

Attualmente online:
17 Ospiti

Sta visualizzando Argomento:
1 Ospite

Statistiche del forum:

Gruppi:6
Forum:17
Argomenti:1657
Messaggi: 13100

Utenti attivi:

Hanno partecipato 31 ospiti

E' presente 1 amministratore

I più attivi:

Amministratori:admin (3520 Messaggi)