Forum

 
Questo forum é per il momento chiuso – l'accesso é di sola lettura
Devi avere effettuato il login per poter inviare un messaggio
Cerca nei forum:


 






Utilizzo wildcard:
*    corrisponde ogni numero di caratteri
%    corrisponde esattamente un solo carattere

UtenteMessaggio

21:01
7 aprile 2009


borablu

Ospite

21:56
7 aprile 2009


admin

Amministratore

messaggi3520

il presentimento della morte sentito come "colpa": una prospettiva che mi fa riflettere, caro Mario.

La seconda strofe dà l' idea di una intensità naturale che stordisce. Quel

…brevissimo

rabbrividito istante…

si impone nella lettura come una rarefazione temporale, un attimo scolpito e fissato per sempre. Nel profumo delle verbene.

dmk

22:50
7 aprile 2009


franco

Ospite

un timore che è quasi inconfessata speranza e pudore.

mai il profumo delle verbene sarà così intenso, come nell'attimo supremo in cui la vità cesserà d'essere rimpianto e si farà gioia immemore.

Splendida, naturalmente.

f

19:58
9 aprile 2009


Filippo

Ospite

il collegamento è.. quasi d'obbligo.

grande mario.



Info per il forum daniela manzini kuschnig' s weblog

Il più alto numero di utenti in linea: 783

Attualmente online:
6 Ospiti

Sta visualizzando Argomento:
1 Ospite

Statistiche del forum:

Gruppi:6
Forum:17
Argomenti:1657
Messaggi: 13100

Utenti attivi:

Hanno partecipato 31 ospiti

E' presente 1 amministratore

I più attivi:

Amministratori:admin (3520 Messaggi)