Forum

 
Questo forum é per il momento chiuso – l'accesso é di sola lettura
Devi avere effettuato il login per poter inviare un messaggio
Cerca nei forum:


 






Utilizzo wildcard:
*    corrisponde ogni numero di caratteri
%    corrisponde esattamente un solo carattere

Vi ricordate Teorema di Pasolini?

UtenteMessaggio

19:06
5 novembre 2009


Rose

Ospite

Un enigmatico visitatore s'insinua nella famiglia di un industriale milanese e ha rapporti sessuali con la moglie, la figlia, il figlio, la domestica e con lo stesso capofamiglia. Quando lo straniero se ne va, tutti sono cambiati, si perdono o si rinnegano e la famiglia è disgregata. Il teorema è dimostrato: l'incapacità dell'uomo (borghese) moderno di percepire, ascoltare, assorbire e vivere il sacro. Soltanto la serva Emilia, di origine contadina, lo scopre e dopo il “miracolo” della levitazione farà ritorno alla terra in odore di santità.

19:19
5 novembre 2009


Rose

Ospite

La religiosità latente, sotto la vernice blasfema e libertaria, fu colta dalla giuria dell'OCIC (Office Catholique International du Cinema) che alla Mostra di Venezia gli assegnò il suo massimo premio.

La decisione fu duramente deplorata dalle gerarchie ecclesiastiche, scandalizzate dall'accostamento di sacro e sesso. Sequestrato per oscenità. Regista e produttori denunciati e poi assolti.

Io l'ho visto da ragazza e devo confessare che c'avevo capito poco. Però mi aveva molto impressionato, sia il personaggio di quella specie di messia 'ultradotato' che l'incapacità di ogni componente della famiglia di coglierne la funzione epifanica e spirituale.

Ognuno nella famiglia indossa una maschera. Nel filmato, Pietro, il figlio, vuole esprimere attraverso tecniche mai sperimentate la sua scoperta diversità. Egli conosce bene la propria incapacità artistica, ma la vuole celare, la deve nasconcere. "Nessuno deve capire che l'autore non vale niente".

22:43
5 novembre 2009


admin

Amministratore

messaggi3520

L' Ospite, come l'Adorabile descritto da Rimbaud, "E'  venuto, se ne è andato, e forse non tornerà mai più". 

" Per Teorema, presentato alla Mostra di Venezia nel 1968, piovvero su Pasolini critiche feroci sia da parte della sinistra, che sostenne che si trattava di un film reazionario, oltre ad accusare Pasolini di misticismo, sia dalla destra, che proclamò il suo disgusto per il modo in cui nel film si affrontava il tema della sessualità.   La verità era che né la destra né la sinistra compresero allora, neppure marginalmente, gli intenti dell' autore: rappresentare la totale e irrimediabile perdita di identità della borghesia nel momento in cui essa si avvia, dopo essere entrata in contatto con un "Altro", del tutto estraneo alle certezze prefabbricate, indelebili e indistruttibili dalla "ragione dominante", a una presa di coscienza che non può che svelare drammaticamente il "vuoto", l' impotenza, la "non esistenza" che costituiscono l' essenza stessa della borghesia…"

Angela Molteni

"Lo sforzo espressivo di Pasolini è tutt' altro che irrazionalista, tutt' altro che reazionario o mistico", scrive Serafino Murri. "Infatti, va a toccare le basi concettuali di una cultura che del proprio mezzo, la ragione illuministica, aveva fatto la gabbia in cui imbalsamare definitivamente, con tutto il carico di ingiustizia presente, la società nei suoi schemi irremovibili, nei suoi antagonismi tutti interni ad essa."

dmk

23:35
5 novembre 2009


Rose

Ospite

"La sessualità viene dipinta dal regista come una sorta di antidoto contro le falsità delle sciocche imposizioni del mondo perbenista. Ha il potere di svegliare le coscienze da un sonno che omologa le diversità, mettendole a tacere."

Anna Consarino

13:48
6 novembre 2009


Pietro

Ospite

Il film creò scandalo, come la maggior parte delle opere di Pasolini. Non era di immediata comprensione ed era fin troppo facile giudicare il protagonista promiscuo ed immorale. Apparentemente, lui entra nella vita di queste persone e gliela sconvolge…

Sì, un film controverso.

Dire che anche tuttora sarebbe un film più adatto ad un cineforum che ad una visione indipendente. Meglio farlo seguire da una discussione dove emerga l'intento del regista.

15:59
6 novembre 2009


admin

Amministratore

messaggi3520

Concordo in toto, Pietro.Smile

dmk



Info per il forum daniela manzini kuschnig' s weblog

Il più alto numero di utenti in linea: 170

Attualmente online:
17 Ospiti

Sta visualizzando Argomento:
1 Ospite

Statistiche del forum:

Gruppi:6
Forum:17
Argomenti:1657
Messaggi: 13100

Utenti attivi:

Hanno partecipato 31 ospiti

E' presente 1 amministratore

I più attivi:

Amministratori:admin (3520 Messaggi)