Forum

 
Questo forum é per il momento chiuso – l'accesso é di sola lettura
Devi avere effettuato il login per poter inviare un messaggio
Cerca nei forum:


 






Utilizzo wildcard:
*    corrisponde ogni numero di caratteri
%    corrisponde esattamente un solo carattere

UtenteMessaggio

13:37
25 novembre 2009


sandra

Ospite

In risposta al discorso sulle poesie imperniate soprattutto sulla tristezza d'animo, ho pensato valesse la pena cercare poesie che parlassero della felicità, della gioia, di cose positive, insomma! Surprised

Ode al giorno felice    di Pablo Neruda

 

Questa volta lasciate che sia felice,
non è successo nulla a nessuno,
non sono da nessuna parte,
succede solo che sono felice
fino all’ultimo profondo angolino del cuore.

Camminando, dormendo o scrivendo,
che posso farci, sono felice.
Sono più sterminato dell’erba nelle praterie,
sento la pelle come un albero raggrinzito,
e l’acqua sotto, gli uccelli in cima,
il mare come un anello intorno alla mia vita,
fatta di pane e pietra la terra
l’aria canta come una chitarra.

Tu al mio fianco sulla sabbia, sei sabbia,
tu canti e sei canto.
Il mondo è oggi la mia anima
canto e sabbia, il mondo oggi è la tua bocca,
lasciatemi sulla tua bocca e sulla sabbia
essere felice,
essere felice perché sì,
perché respiro e perché respiri,
essere felice perché tocco il tuo ginocchio
ed è come se toccassi la pelle azzurra del cielo
e la sua freschezza.
Oggi lasciate che sia felice, io e basta,
con o senza tutti, essere felice con l’erba
e la sabbia essere felice con l’aria e la terra,
essere felice con te, con la tua bocca,
essere felice.

 

 

 

17:52
25 novembre 2009


Rose

Ospite

Bella l'idea delle poesie felici! Smile Ho trovato questa:

Ama la vita 

  

Ama la vita così com'è
Amala pienamente,senza pretese;
amala quando ti amano o quando ti odiano,
amala quando nessuno ti capisce,
o quando tutti ti comprendono.

Amala quando tutti ti abbandonano,
o quando ti esaltano come un re.
Amala quando ti rubano tutto,
o quando te lo regalano.
Amala quando ha senso
o quando sembra non averlo nemmeno un po'.

Amala nella piena felicità,
o nella solitudine assoluta.
Amala quando sei forte,
o quando ti senti debole.
Amala quando hai paura,
o quando hai una montagna di coraggio.
Amala non soltanto per i grandi piaceri
e le enormi soddisfazioni;
amala anche per le piccolissime gioie.

Amala seppure non ti dà ciò che potrebbe,
amala anche se non è come la vorresti.
Amala ogni volta che nasci
ed ogni volta che stai per morire.
Ma non amare mai senza amore.

Non vivere mai senza vita!

Madre Teresa di Calcutta

                                                       

18:14
25 novembre 2009


Pietro

Ospite

Anche il buon Trilussa ha detto la sua sulla felicità e, con la saggezza che gli è usuale, sembra invitare a ricercarla nelle piccole cose.

Felicità

C'è un'ape che si posa

su un bocciolo di rosa

lo succhia e se ne va.

Tutto sommato, la felicità

è una piccola cosa.

Trovo molto bella la poesia di Neruda e toccante quella di Madre Teresa.

20:49
25 novembre 2009


Rose

Ospite

Quest'ultima poesia era stata postata da Franco in un post su Trilussa, mi sembra. Kiss Grazie, Pietro per averla ricordata. Il suo messaggio è semplice e diretto … come la felicità … a volte. Smile

22:51
25 novembre 2009


admin

Amministratore

messaggi3520

dmk

23:36
25 novembre 2009


sandra

Ospite

Condivido il desiderio di Linus Smile, ma anche il pensiero di

Roberto Gervaso:

A volte da noi dipende più la felicità altrui che la nostra. Laugh

17:03
26 novembre 2009


admin

Amministratore

messaggi3520

Ed è vero, Sandra. Una responsabilità immensa, a volte.

dmk

17:10
26 novembre 2009


admin

Amministratore

messaggi3520

Due amanti felici

Due amanti felici fanno un solo pane,

una sola goccia di luna nell'erba,

lascian camminando due ombre che s'uniscono,

lasciano un solo sole vuoto in un letto.

Di tutte le verità scelsero il giorno:

non s'uccisero con fili, ma con un aroma

e non spezzarono la pace né le parole.

E' la felicità una torre trasparente.

L'aria, il vino vanno coi due amanti,

gli regala la notte i suoi petali felici,

hanno diritto a tutti i garofani.

Due amanti felici non hanno fine né morte,

nascono e muoiono più volte vivendo,

hanno l'eternità della natura.

 

Pablo Neruda, da Cento sonetti d' amore

dmk

22:40
26 novembre 2009


Manfredi

Ospite

Canzone di viaggio 

Sole, brilla adesso dentro al cuore,
vento, porta via da me fatiche e cure!
Gioia più profonda non conosco sulla terra,
che l'essere per via nell'ampia vastità.

Verso la pianura inizio il mio cammino,
sole mi fiammeggi, acqua mi rinfreschi;
per sentire la vita della nostra terra
apro tutti i sensi in festa.

Mi mostrerà ogni giorno nuovo,
fratelli nuovi e nuovi amici,
finché senza dolore ogni forza loderò,
e di ogni stella sarò ospite e amico.

Hermann Hesse da La felicità, versi e pensieri

23:06
26 novembre 2009


sandra

Ospite

OOOOOOOOOOOOooooooooooooh! Surprised Visto che belle?

Perchè non ne scrivete anche voi, poeti del forum, di poesie felici?

Dai, provateci!

Anche… a costo di… mentire! Wink

23:25
26 novembre 2009


Rose

Ospite

Questa potrebbe rivelarsi un'impresa, ragazza!  Wink

Non fare la Pollyanna della situazione.

Personalmente, ci penserò, ma non prometto nulla.

22:50
27 novembre 2009


admin

Amministratore

messaggi3520

E siccome ero verde e spensierato, famoso tra i granai
E intorno all'aia allegra, io cantavo, ché la campagna era casa mia.
Sotto il sole ch'è giovane solo una volta…

Dylan Thomas: "Fern Hill"

dmk

10:52
29 novembre 2009


Pietro

Ospite

La gioia e il dolore

La vosta gioia
è il vostro dolore senza maschera.
Tanto più in fondo vi scava il dolore
tanta più gioia voi potrete contenere.
Il legno del liuto
che accarezza il vostro spirito
non è forse scavato col coltello?
Quando siete contenti
guardate in fondo al cuore
e troverete che soltanto
ciò che vi ha dato dolore vi dona la gioia.
Alcuni dicono:
“la gioia è più grande del dolore”,
e altri: “il dolore è più grande”,
in realtà sono inseparabili.
Essi giungono insieme
e quando una siede con voi
alla vostra mensa,
l’altro è disteso sopra il vostro letto.
Voi siete come bilance
sospese tra il dolore e la gioia.

(Gibran)

11:15
29 novembre 2009


Rose

Ospite

Molto saggio Pietro … o meglio, Gibran Wink

Il dolore spesso è il rovescio della medaglia della gioia Surprised

19:20
29 novembre 2009


Manfredi

Ospite

c' è un detto che dice, approssimativamente, che ogni gioia si sconta…

l' ho sempre pensata espressione di pessimismo, ma può essere anche vero, nel qual caso, suona come una condanna.

12:54
30 novembre 2009


admin

Amministratore

messaggi3520

la felicità come condanna…

tanto, prima o poi finisceFrown, questo, credo, il significato del detto o uno dei possibili significati

dmk

14:51
30 novembre 2009


Manfredi

Ospite

mai abituarsi alla felicitàSmile

come acqua sfugge fra le dita

la rena intride e poi svapora

solo resiste al tempo semplicità

sorella di serenità

van via tenendosi per mano

e quiete si riconoscono per

il lieve tratto del sorriso e il

calmo piede che la distanza copre.

ma la felicità è altro, un rischio

che si corre correndo appresso

a passioni accese, capriolando

sui prati, ridendo a piena gola

amando e consumando

la candela …

oh, sto ciarlando, solo ciarlandoSmileSmileSmile

vado a lavorare, che è meglio!Wink

10:03
1 dicembre 2009


sandra

Ospite

Manfreeeeeeeeed!!! bravissimo!!!!!!!!

Finalmente qualcuno che ha raccolto il mio appello. Cominciavo a disperare. Cry

Tu dici che è meglio la serenità…

Ma non è irresistiblie quella felicità, anche se un rischio "che si corre correndo appresso a passioni accese, capriolando sui prati, ridendo a piena gola"?

Bravissimo. Grazie! Kiss

14:23
1 dicembre 2009


Manfredi

Ospite

uhèèèèèèèèè, non mi aspettavo tanto plausoWinkWink

quanto alla irresistibilità della felicità, anche a costo dei rischi ecc, mah, Sandra, forse molto, ma proprio tanto tempo fa, potevo pensarla diversamente: che valesse la pena di rischiare il dolore per un lampo di immensa felicità.

con il passare degli anni, mi è penetrata nelle ossa questa idea che l' essere felici stia nell' apprezzare le cose piccole, quelle semplici luci baluginanti che segnano il cammino, costantemente, farle parte di sè, così accessibili alla contemplazione e al godimento…

se mi sforzo e ripenso, in realtà credo d' aver avuto sempre questa impostazione, anche da giovane e, nonostante questo, non mi sono mai sentito un rinunciatario…Laugh

18:32
1 dicembre 2009


Rose

Ospite

"mai abituarsi alla felicità" dice Manfred, cautamente. Wink

Un atteggiamento molto 'filosofico' quello di perseguire semplicità, serenità e quiete, che

"si riconoscono per

il lieve tratto del sorriso e il

calmo piede che la distanza copre."

Eppure … la descrivi troppo bene quella felicità, Manfred … come se la conoscessi quella risata "a piena gola".

Mi sbaglierò … Smile Bella poesia, comunque. Kiss



Info per il forum daniela manzini kuschnig' s weblog

Il più alto numero di utenti in linea: 170

Attualmente online:
29 Ospiti

Sta visualizzando Argomento:
1 Ospite

Statistiche del forum:

Gruppi:6
Forum:17
Argomenti:1657
Messaggi: 13100

Utenti attivi:

Hanno partecipato 31 ospiti

E' presente 1 amministratore

I più attivi:

Amministratori:admin (3520 Messaggi)