Forum

 
Questo forum é per il momento chiuso – l'accesso é di sola lettura
Devi avere effettuato il login per poter inviare un messaggio
Cerca nei forum:


 






Utilizzo wildcard:
*    corrisponde ogni numero di caratteri
%    corrisponde esattamente un solo carattere

UtenteMessaggio

18:52
22 novembre 2009


Elina

Ospite

Disegnavo ad occhi chiusi piccoli cerchi
gessi colorati su sbriciolato asfalto
asciugati giochi bambini.
Di notte la casa non dava respiro
mi addormentavo su cemento

quasi trasparente di balcone

il pianto di mare lontano

era acqua salata sulle guance.

Ancora conservo il segreto

mi aspetta il prato delle prime luci

e un cuore dove attraccare.

22:01
22 novembre 2009


admin

Amministratore

messaggi3520

percorso dal ricordo al futuro, un cammino che lascia orme sulla sabbia, gessetti che disegnano l' asfalto, mentre la notte accoglie la voce del mare, un pianto infinito…

oggi sarà di nuovo l' alba e ci sarà un luogo pronto ad accogliere

delicata composizione dove la malinconia e una punta di desolazione si sciolgono nel "prato delle prime luci": immagine che apre a scenari luminosi.

dmk

08:29
23 novembre 2009


Rose

Ospite

Attingi ai 'segreti' dell'infanzia (bellissimo il flash back), per guardare con fiducia al domani:

mi aspetta il prato delle prime luci

e un cuore dove attraccare.

Mi è piaciuta molto, Elina. Kiss

20:05
23 novembre 2009


Elina

Ospite

grazie Daniela e RoseSmile

sono completamente afona da ieri e così ne approfitto per leggere e scrivere

un abbraccio

22:36
23 novembre 2009


Manfredi

Ospite

mi piace la dolcezza del ricordare, mi piace il colpo d' ala verso un futuro sperato, nel superamento dell' oggi – qui, comunque l' oggi sia, viene del tutto trascurato, per non dire ignorato, è solo il trampolino verso il domani -. grazie.

00:04
24 novembre 2009


fernirosso

Ospite

e ogni elemento ha in sé la corrosione, l'erosione, non la trasformazione, per questo lo trovo di una sconfinata tristezza, anche quando, in chiusa, il cuore si fa porto, ovvero sia il momento della sicurezza certo, ma anche della fine del viaggio.ferni

09:49
24 novembre 2009


Carmen

Ospite

La trovo struggente e dolcissima con il suo rimpianto ed attesa.

E' sempre un piacere leggerti Elina :)

Grazie!

Carmen

11:28
24 novembre 2009


Pietro

Ospite

Ho trovaro alcune espressioni genuinamente poetiche in questi versi, come:

"il pianto di mare lontano

era acqua salata sulle guance"

e ancora:

"mi aspetta il prato delle prime luci

e un cuore dove attraccare"

Il mio cuore di vecchio mi porta a considerare in chiave positiva l'ultimo verso. Trovare un approdo e qualcuno che ci ama non è necessariamente la fine del viaggio, ma può essere l'inizio di un viaggio insieme all'altro.

19:53
24 novembre 2009


Elina

Ospite

grazie dei commenti e delle ampie "letture"

tutte graditeSmile



Info per il forum daniela manzini kuschnig' s weblog

Il più alto numero di utenti in linea: 783

Attualmente online:
6 Ospiti

Sta visualizzando Argomento:
1 Ospite

Statistiche del forum:

Gruppi:6
Forum:17
Argomenti:1657
Messaggi: 13100

Utenti attivi:

Hanno partecipato 31 ospiti

E' presente 1 amministratore

I più attivi:

Amministratori:admin (3520 Messaggi)