Forum

 
Questo forum é per il momento chiuso – l'accesso é di sola lettura
Devi avere effettuato il login per poter inviare un messaggio
Cerca nei forum:


 






Utilizzo wildcard:
*    corrisponde ogni numero di caratteri
%    corrisponde esattamente un solo carattere

L'ammore ched'è

UtenteMessaggio

13:58
27 dicembre 2009


Rose

Ospite

“Scusate, sapite l’ammore ched’è?”
“L’ammor’ è ‘na cosa
c’addora di rosa,
ca rosa nunn’è
nduvina ched’è.”
“E’ rosa? E scusate, sapite pecché?
“E’ rosa ‘o culore
che serve p”ammore.
L’ammore nun c’è
si rosa nunn’è.”
“L’addore che c’entra si rosa nunn’è?”
“Pecché dinto maggio
se piglia curaggio.
Sentenno l’addore
te nasce l’ammore.”
“A maggio sultanto? E sapite pecché?”
“E’ maggio pè n’anno
pè chille c”o ssanno.
Pè chi nun vo’ bene
stu mese nun vene.”
“E senza l’addore l’ammore nun c’è?”
“Nun c’è, pecché ‘ammore
è nu forte dolore,
ca pare na cosa
c’addora di rosa”.

 

22:44
27 dicembre 2009


Elina

Ospite

una poesia "raccontata" da due grandi artisti

un contributo molto gradito

grazie Rose

10:06
28 dicembre 2009


sandra

Ospite

Oh, quasi dolce far niente delle ferie natalizie!

Se non fosse per qualche scatolone ancora in giro per casa, mi sentirei proprio bene.

Questa poesia è carinissima, zia Rose, fatta a cerchio come certe filastrocche della nonna che alla fine puoi ricominciare tutto da capo.

“è maggio per un anno

per quelli che lo sanno

per chi non vuol bene

questo mese non viene”

KissKissKiss

13:23
28 dicembre 2009


Rose

Ospite

Grazie, ragazze. Anch'io ho pensato che fosse molto carina.

Ho scoperto che Edoardo de Filippo ne ha scritte diverse di poesie. Magari possiamo aggiungerne altre. Kiss

13:25
28 dicembre 2009


sandra

Ospite

Bellissima idea! Più tardi ne cerco.

Ora vorrei svuotare un paio di scatoloni.

Baciotti. Smile

13:27
28 dicembre 2009


Rose

Ospite

Sì, anch'io fra poco vado dai miei vecchietti.

A più tardi. Smile

16:55
28 dicembre 2009


Carmen

Ospite

ma che bella, non la conoscevo tutta intera! Grazie per la proposta!

Ciao!

Carmen :)

19:13
28 dicembre 2009


Manfredi

Ospite

Penziere mieje…

Penziere mieje, levàteve sti panne,

stracciàtev' ‘a cammisa, e ascite annuro.  

Si nun tenite n'abito sicuro,

tanta vestite che n'avit' ‘a fa?

Menàteve spugliate mmiez' ‘a via,

e si facite folla, cammenate.  

Si sentite strillà, nun ve fermate:

nu penziero spugliato ‘a folla fa.

Currite ncopp' ‘a cimma ‘e na muntagna,

e quanno ‘e piede se sò cunzumate:

un'ànema e curaggio, e ve menate… 

nzerrano ll'uocchie, primm' ‘e ve menà!

Ca ve trovano annuro? Nun fa niente.

Ce sta sempe nu tizio canusciuto,

ca nun ‘o ddice… ca rimmane muto… 

e ca ve veste, primm' ‘e v'atterrà.

1948

[annuro: nudi; atterrà: sotterrare]

21:30
28 dicembre 2009


sandra

Ospite

Troooppo simpatiche queste poesie… Sempre con un velo di ironia e malinconia. Ho trovato questa:

Rit.: Io vulesse truvà pace;
ma 'na pace senza morte.
Una, mmiez'a tante porte,
s'arapesse pe' campà!
S'arapesse 'na matina,
'na matin' 'e primmavera,
e arrivasse fin' 'a sera
senza dì «nzerràte llà!»

Senza sentere cchiù 'a ggente
Ca te dice: «io faccio…,io dico»,
senza sentere l'amico
ca te vene a cunziglià.

Senza senter' 'a famiglia
Ca te dice «Ma ch' 'e fatto?»
Senza scennere cchiù a patto
C' 'a cuscienza e 'a dignità.

Rit.: Io vulesse truvà pace…

Senza leggere 'o giurnale…
'a nutizia impressionante,
ch'è nu guaio pè  tutte quante
e nun tiene che ce fà.

Senza sentere 'o duttore
Ca ta spiega a malatia…
'a ricett' in farmacia…
l'onorario ch' 'e 'a pavà.

Rit.: Io vulesse truvà pace…

Senza sentere stu core
Ca te parla 'e Cuncettina,
Rita, Brigida, Nannina…
Chesta sì… Chell'ata no

Pecchè, insomma, si vuò pace
E nun sentere cchiù niente,
'e 'a sperà ca sulamente
ven' 'a morte a te piglià ?

Rit.: Io vulesse truvà pace…
 

22:09
28 dicembre 2009


admin

Amministratore

messaggi3520

Ah… si putesse dicere 
Chell' c'o core dice 
Quant' sarria felice 
Si t' o sapesse di' 
E si putesse sentere 
Chell' che 'o core sente 
Dicisse eternamente 
Voglio resta' cu te' 

Ma 'o core sape scrivere 
'O core e' analfabeta 
E' comm' a nu' pueta 
Ca nun sape canta' 
Se 'mbrogia sposta e vvirgole 
Nu punto ammirativo 
Mette nu' cungiuntivo 
Addo nun 'nce adda sta' 
E tu che o staje a sentere 
Te 'mbruoglie appriesso a isso 
Comme succede spisso, e addio felicita' 

dmk

12:28
29 dicembre 2009


fernirosso

Ospite

21:20
29 dicembre 2009


sandra

Ospite

Ah! quel "punto ammirativo" è proprio una chicca!

Ferni, non ti facevo così romantica.  Smile

  http://www.agricolturaitalianaonline.gov.it/var/aiol/storage/images/contenuti/percorsi_culturali/itinerari/feste_e_tradizioni/un_romantico_weekend_in_agriturismo/230205-1-ita-IT/un_romantico_weekend_in_agriturismo_articolo.jpg" alt="" width="115" height="114" />

23:07
29 dicembre 2009


fernirosso

Ospite

ma se sono solo un semenzaio di viole…d'amore s'intende! f



Info per il forum daniela manzini kuschnig' s weblog

Il più alto numero di utenti in linea: 783

Attualmente online:
6 Ospiti

Sta visualizzando Argomento:
1 Ospite

Statistiche del forum:

Gruppi:6
Forum:17
Argomenti:1657
Messaggi: 13100

Utenti attivi:

Hanno partecipato 31 ospiti

E' presente 1 amministratore

I più attivi:

Amministratori:admin (3520 Messaggi)