Forum

 
Questo forum é per il momento chiuso – l'accesso é di sola lettura
Devi avere effettuato il login per poter inviare un messaggio
Cerca nei forum:


 






Utilizzo wildcard:
*    corrisponde ogni numero di caratteri
%    corrisponde esattamente un solo carattere

UtenteMessaggio

19:20
21 settembre 2009


admin

Amministratore

messaggi3520

Conservata nel Museo Archeologico Nazionale di Firenze, è uno degli esempi meglio conosciuti di arte etrusca.

Fu ritrovata nel 1553 in Toscana durante i lavori per le fortificazioni alla periferia di Arezzo.

La Chimera di Arezzo raffigura il mostro ferito, che si ritrae di lato, e volge la testa in atteggiamento drammatico di notevole sofferenza, con la bocca spalancata e la criniera irta. La testa di capra sul dorso è già reclinata e morente a causa delle ferite ricevute. Il corpo è modellato in maniera da mostrare le costole del torace, mentre vene solcano il ventre e le gambe 

dmk

19:26
21 settembre 2009


Manfredi

Ospite

la chimera (il cui nome in greco significa letteralmente capra) era un mostro che sputava fuoco, talvolta alato, con il corpo e la testa di leone, la coda a forma di serpente e con una testa di capra nel mezzo della schiena, che terrorizzava la terra della Lycia. venne uccisa da Bellerofonte in un epico scontro con l'aiuto del cavallo alato Pegaso.

però Omero, nell' Iliade, presenta l' eroe mitologico senza Pegaso. insomma esistono versioni diverse del mito.

20:42
22 settembre 2009


Rose

Ospite

Dell'arte funeraria etrusca, mi è sempre piaciuto il Sarcofago del sposi"

Un atteggiamento dignitoso e affettuosamente familiare, nel gesto protettivo del marito e nella tenera fiducia della moglie. Smile

21:57
22 settembre 2009


admin

Amministratore

messaggi3520

sì, molto bello davvero e proprio per il motivo che scrivi, Rose.

C' é anche l' Apollo di Veio (celebre per il suo sorriso, in terracotta policroma), di Vulca, il cui nome ci é arrivato perché citato da Plinio il Vecchio, a differenza di tanti altri artisti etruschi accumunati dall' anonimato più completo. Vulca è considerato il genio della coroplastica.

dmk

22:34
22 settembre 2009


admin

Amministratore

messaggi3520

L'antica città di Agylla, la Caere degli Etruschi, una volta opulenta e potente di cui ora è rimasta traccia solo nel nome e nell'ubicazione. 

dmk

23:14
22 settembre 2009


Rose

Ospite

Grazie del video, Daniela. Ho visto che ve ne sono degli altri collegati. Domani li voglio guardare. Fare un itinerario etrusco è uno dei miei desideri sempre rimandati. L'anno scorso a Tarquinia abbiamo visto qualcosa, ma niente a che vedere con queste grandi tombe. Affascinanti! Kiss

13:43
23 settembre 2009


stella

Ospite

Rose ti auguro di farlo presto , non rimandare!

Io ero rimasta incantata dalle necropoli anche perchè solitamente erano immerse in una  bellissima ed incontaminata natura.Cool

13:55
23 settembre 2009


sandra

Ospite

E i sentieri, scavati nel tufo?

Questi Etruschi erano da sballooooooo!!! SmileSmileSmile

J'embrasse tous! Kiss



Info per il forum daniela manzini kuschnig' s weblog

Il più alto numero di utenti in linea: 170

Attualmente online:
13 Ospiti

Sta visualizzando Argomento:
1 Ospite

Statistiche del forum:

Gruppi:6
Forum:17
Argomenti:1657
Messaggi: 13100

Utenti attivi:

Hanno partecipato 31 ospiti

E' presente 1 amministratore

I più attivi:

Amministratori:admin (3520 Messaggi)