Forum

 
Questo forum é per il momento chiuso – l'accesso é di sola lettura
Devi avere effettuato il login per poter inviare un messaggio
Cerca nei forum:


 






Utilizzo wildcard:
*    corrisponde ogni numero di caratteri
%    corrisponde esattamente un solo carattere

Enza di Martino: Olio su tela

UtenteMessaggio

19:51
12 febbraio 2009


Enza

Ospite

14:33
13 febbraio 2009


sandra

Ospite

Oh, la vedo, finalmente!

Interessante … Se fosse una fotografia, apprezzerei i chiari-scuri così definiti e taglienti. Bella la luce di sottofondo … soffusa come solo all'alba può apparire.

Che cos'è? Uno di quegli ovili abbandonati che il turista si illude di poter acquistare con poco e trasformare in una 'seconda casa' in Sicilia?

Enza, dicci che tecnica hai usato, vuoi?Smile

15:10
13 febbraio 2009


Rose

Ospite

Anche a me piacerebbe saper qualcosa in più sulle tecniche usate da enza.

Ho trovato sorprendente la capacità di cogliere l'attimo in cui la costruzione è in parte ancora immersa nel buio della notte ma si staglia già nella luce del giorno imminente.

C'è un senso di solitudine, ma non d'angoscia. Di attesa, direi … che il mondo attorno si illumuni del tutto e si animi.

16:19
13 febbraio 2009


Enza

Ospite

Adesso che si vede l'immagine, vi dico un po' di più su questo quadro.

Si tratta di un olio su tela, di cm 40 x 30, che ho dipinto intorno al 1998

Non mi piace dare titoli alle opere che faccio, comunque ho molto apprezzato i vostri commenti, che giudico molto pertinenti e coincidono con quello che volevo esprimere.

La tecnica usata è quella della "tamponatura": il pennello non scivola sulla tela, bensi viene usato come un tampone.

E' un quadro a cui tengo molto, e che ho tenuto per me, pur avendo avuto molte richieste di acquisto.

Grazie ancora dei vostri commenti.

Enza

16:38
13 febbraio 2009


Filippo

Ospite

Enza ha dimenticato di aggiungere che il soggetto ritratto è un luogo reale, distante pochi chilometri da dove abitiamo e dove spesso faceva/mo lunghe passeggiate in compagnia di joe, il nostro chow chow.  Si tratta di una casupola disabitata (ve ne sono tantissime), mezza diroccata, e contornata da un paesaggio splendido: il bosco, l'orizzonte variegato e distante da tutto: una sorta di isola immersa in un mare di cielo.

19:41
14 febbraio 2009


admin

Amministratore

messaggi3520

mi intendo poco o niente di tecniche pittoriche, ma ho un rapporto che sento intenso con la pitturaSmile Mi trasmette sensazioni, emozioni, stimoli. Mi piacciono i paesaggi in generale e questo tuo, Enza, mi ha fatto vivere una scena di isolamento fra terra e cielo sottolineata dalla gradazione dei colori usati. La casa – casupola si leva – chiara – stagliandosi e insieme inserendosi nel paesaggio, fra il verde del paesaggio e l' azzurrità del cielo. Potrebbe essere ricordo o simbolo di terra – vita (passata – presente). 

dmk



Info per il forum daniela manzini kuschnig' s weblog

Il più alto numero di utenti in linea: 170

Attualmente online:
23 Ospiti

Sta visualizzando Argomento:
1 Ospite

Statistiche del forum:

Gruppi:6
Forum:17
Argomenti:1657
Messaggi: 13100

Utenti attivi:

Hanno partecipato 31 ospiti

E' presente 1 amministratore

I più attivi:

Amministratori:admin (3520 Messaggi)