Forum

 
Questo forum é per il momento chiuso – l'accesso é di sola lettura
Devi avere effettuato il login per poter inviare un messaggio
Cerca nei forum:


 






Utilizzo wildcard:
*    corrisponde ogni numero di caratteri
%    corrisponde esattamente un solo carattere

poesia dei senza voce

UtenteMessaggio

15:59
15 febbraio 2009


franco

Ospite

c'è una poesia sussurrata che affiora sulle labbra di tutti coloro che non hanno voce o pagine su cui scrivere o tastiere su cui digitare;

C'è una poesia di sguardi, di carezze, di tremori, di apprensioni, c'è una poesia d'uno stringersi vicini in una provvisorietà dell'esistere, che credo che noi ormai non possiamo più né udire e neppure rammentare, se non tornando oltre i nostri ricordi.

C'è una poesia di chi non ha un futuro da immaginare, perché anche il sogno nasce dall'esperienza e quando non ci sono più radici, non ci sono nemmeno più sogni e la poesia allora è la stessa dei sassi che non serbano che memorie di non vita.

Avere solo una ciotola e dentro la ciotola il nostro valore di merce di scambio e nient'altro che una poesia in quello strano linguaggio che solo comprende chi specchia il proprio universo in una ciotola simile a quella.

Allora riuscire ad alzarsi è poesia, e poesia è un passo e poi un passo per giungere dove qualcosa riempie la ciotola e poi comporre un poema di questo che è solo arrivare a domani.

f

16:29
15 febbraio 2009


Rose

Ospite

"la poesia allora è la stessa dei sassi che non serbano che memorie di non vita.

Allora riuscire ad alzarsi è poesia e poesia è un passo e poi un passo per giungere dove qualcosa riempie la ciotola e poi comporre un poema di questo che è solo arrivare a domani."

Grazie, franco, per averci ricordato i 'poveri' … categoria di persone che va aumentando anche nel nostro paese, ma che a volte non riconosciamo, anche se ci passa vicina, perchè si veste di tale dignità, da dissimulare la propria indigenza. Anche questa, credo, sia poesia.

Un bellissimo scritto, franco. Grazie per averlo condiviso con noi.

17:43
15 febbraio 2009


admin

Amministratore

messaggi3520

Davvero grazie anche da parte mia, per queste parole.

I senza voce di ogni luogo e di ogni tempo hanno la loro poesia, di sofferenza, miseria, morte e i loro passi ne segnano la cadenza nella mente di ognuno. 

dmk

17:55
15 febbraio 2009


sandra

Ospite

Il paparino ha scritto una cosa proprio bella, questa volta. Questo ti riporta nelle mie grazie, ma non te ne approfittare… Mordo. Smile

http://www.sentieriselvaggi.it/file/147/13976/image/200603160684213976.jpg" alt="" width="126" height="92" />

18:00
15 febbraio 2009


admin

Amministratore

messaggi3520

e io bacchetto…Wink

dmk

23:01
16 febbraio 2009


admin

Amministratore

messaggi3520

anche lui, un senza voce… se ne parla solo quando qualcuno prova a dar loro fuoco…

dmk

13:57
17 febbraio 2009


Rose

Ospite

C'è un 'sottobosco' di migliaia e migliaia di volontari, impegnati in vari servizi sociali: nei centri di accoglienza, negli ospedali, nelle stazione ferroviarie a distribuire pasti caldi la notte, nelle carceri …

Credo fermamente che, ogni tipo di volontariato, a prescindere dalle denominazioni religiose o laiche, che si spende per chi è nel bisogno fisico o spirituale, dia voce a chi è senza voce e sia in sè encomiabile.



Info per il forum daniela manzini kuschnig' s weblog

Il più alto numero di utenti in linea: 783

Attualmente online:
6 Ospiti

Sta visualizzando Argomento:
1 Ospite

Statistiche del forum:

Gruppi:6
Forum:17
Argomenti:1657
Messaggi: 13100

Utenti attivi:

Hanno partecipato 31 ospiti

E' presente 1 amministratore

I più attivi:

Amministratori:admin (3520 Messaggi)