Forum

 
Questo forum é per il momento chiuso – l'accesso é di sola lettura
Devi avere effettuato il login per poter inviare un messaggio
Cerca nei forum:


 






Utilizzo wildcard:
*    corrisponde ogni numero di caratteri
%    corrisponde esattamente un solo carattere

For ever young di Rose

UtenteMessaggio

21:28
28 marzo 2009


Rose

Ospite

For ever young

  

Serena aveva “solo” sessantacinque anni, portati dignitosamente, a suo avviso. Una vita tranquilla, la cura del giardino, il tempo piacevolmente trascorso a scrivere poesie e  brevi racconti le avevano permesso di “invecchiare bene”, come si diceva il secolo precedente, quando la mania del “fitness” e dell’eterna giovinezza non era ancora scoppiata come un foruncolo maligno.

 

Non era un’estremista. Semplicemente lasciava fare alla natura, nutrendo nel contempo la mente ed il corpo di cose semplici e genuine, per quanto possibile in un mondo dominato dai coloranti e dagli OGM.

 

Il suo unico cruccio era quell’orribilie fabbrica di corpi, costruita non lontano da casa sua. Era già scandaloso che una zona rurale e tranquilla fosse diventata industriale, facendo sorgere varie fabbriche che avevano incrementato traffico, rumore e sporcizia, ma, in  particolare, “quella” fabbrica era motivo di irritazione.

 

La sua insegna, con la scritta FOR EVER YOUNG, di notte, era perfettamente visibile dal giardino di Serena e, da una parte invadeva la sua privacy, deturpando l’ambiente naturale, dall’altra le ricordava di essere probabilmente l’unica donna al mondo che stava invecchiando e questo, anche se frutto di una scelta consapevole, era comunque un po’ seccante.

Come se non bastasse, ci lavorava sua nipote Eterna la quale, pur avendo solo trent’anni, aveva già cambiato il  corpo tre volte. Una vera e propria mania, la sua! Ormai era riconoscibile solo dal tono petulante:

 

“Dai, nonna, non puoi continuare così. Cosa ti costa? Vieni lì e ti fai sostituire il corpo. Lo fanno tutti. Nessuno si permette più di invecchiare, al giorno d’oggi”.

 

“Eterna, che ti devo dire? Io ci sono affezionata. Mi è comodo, in fondo … mi ha servito abbastanza bene per tanti anni … sarei un’ingrata ad abbandonarlo adesso”.

 

“Nonna, guarda gli ultimi depliants: corpi giovani e snelli … Puoi scegliere le misure che preferisci”.

 

“Sì, sì, ma a me piace riconoscermi al mattino, quando mi guardo allo specchio. E’ così rassicurante vedere la propria faccia!”

 

“Nonna, ti avverto, stai superando il limite d’età, oltre il quale non sarà più possibile fare la sostituzione”.

 

“Meglio! Così finalmente mi lascerete invecchiare in santa pace. E poi, non credere sai, malgrado non abbia un aspetto “patinato”, ho ancora degli estimatori. C’è un tipo che mi corteggia apertamente. Telefona, manda fiori …”

 

“Che bello, nonna, chi è? Ti piace?”

 

“Vuoi scherzare? E chi lo vuole uno che si è rifatto dalla testa ai piedi e pretende di avere quarant’anni, quando io so per certo che ne ha ottanta? E’ troppo vecchio per me!  Va tutto bene, Eterna. Non ti devi preoccupare … Se solo togliessero quella maledetta insegna, potrei riappropriarmi del mio giardino!”

 

21:37
28 marzo 2009


Rose

Ospite

22:19
28 marzo 2009


admin

Amministratore

messaggi3520

farsi sostituire il corpo… mi ricorda La fabbrica delle mogliSmile

Porti all' estremo la tensione verso il bello e il giovane (giovane è bello e viceversa), il ritornello di un' epoca dove il “patinato”, il “modellato” chirurgicamente è diventato una mania, di moda. Tutti robot estetici di un sistema che pare promuovere l' apparire a scapito dell' essere. 

dmk

22:25
29 marzo 2009


admin

Amministratore

messaggi3520

Mi pare si possa dire che sono cambiati i valori, no?

che si è acuita una sensibilità epidermica che premia l' estetica al punto che, se non ci si sente all' altezza, si sta male fisicamente oltre che psicologicamente e si ricorre ad ogni mezzo per migliorarsi.

Il disagio di non essere all' altezza dei modelli proposti, per esempio, dalle veline televisive, insinua dubbi sul proprio valore e sulla considerazione degli altri su di noi.

I giovani sono oggi esposti a questo vuoto abissale e, nella loro fragilità, risentono di contraccolpi che ne degenerano i percorsi di crescita individuale.

E' un problema di grande rilevanza che non viene, a mio parere, affrontato con le dovute modalità. Troppi gli esempi deteriori, troppi i modelli che il sistema di vita offre per attirare in una spirale di futilità quella che è solo la consapevole accettazione di sé. 

dmk

21:09
30 marzo 2009


Rose

Ospite

Ti ringrazio della lettura e dell'argomento suscitato, daniela. Sono completamente d'accordo con te. La cosa preoccupante è che non solo i giovani, più vulverabili alle pressioni delle mode ecc., ma anche gli adulti hanno assimilato questa mentalità.

Io non vedo la tua immagine, daniela.

22:26
30 marzo 2009


admin

Amministratore

messaggi3520

si vede l' immagine, adesso?

Certo, Rose, anche gli adulti. Donne e uomini. Per questi ultimi soprattutto se "in carriera". Il look giovanile pare aiutiSmile che abuso della personalità!

Ho sempre pensato che ogni singola ruga, ogni segno lasciato dal tempo, indichi qualcosa della persona, del suo viaggio, della sua esperienza, della sua fatica. Nulla di cui vergognarsi. Nulla che possa configurarsi come un ostacolo. 

Ma, i fondo, sotto sotto, c' è la vanità… 

Vabbè, non vorrei fare troppo la seria-seriosaLaugh

dmk

22:48
30 marzo 2009


Rose

Ospite

Io non ho problemi ad accettare le rughe … degli altri. Wink

Di solito, è noi stessi che non accettiamo Frown

Sorry, continuo a non vedere l'immagine … ma forse è solo un problema mio.

09:27
31 marzo 2009


Rose

Ospite

Bob Dylan l'aveva trasformato in un augurio, quello di rimanere 'giovane per sempre', ma penso lo dica in senso metaforico, perchè il contesto sembra quasi una preghiera.

Forever young

May God bless and keep you always
May your wishes all come true,
May you always do for others
and let others do for you.
May you build a ladder to the stars
And climb on every rung,
May you stay forever young.

Forever young, forever young,
May you stay forever young.

May you grow up to be righteous
May you grow up to be true,
May you always know the truth
And see the light surrounding you.
May you always be courageous
Stand up right and be strong,
May you stay forever young.

Forever young, forever young,
may you stay forever young.

May your hands always be busy
May your feet always be swift,
May you have a strong foundation
when the winds of changes shift.
May your heart always be joyful
May your song always be sung,
May you stay forever young.

Forever young, forever young,
May you stay forever young. 

Per sempre giovane

Che Dio ti benedica e custodisca sempre,
possano i tuoi desideri tutti avverarsi,
possa tu sempre aiutare gli altri e lasciare gli
altri aiutare te.
Possa tu costruire una scala fino alle stelle
e salirvi gradino per gradino,
possa tu rimanere per sempre giovane.

Sempre giovane, sempre giovane,
possa tu rimanere per sempre giovane.

Possa tu crescere e diventare onesto,
possa tu crescere e diventar sincero,
possa tu sempre conoscere la verità e vedere la luce
intorno a te.

Possa tu sempre essere coraggioso e
stare ben dritto in piedi con la testa alta,
possa tu rimanere per sempre giovane.

Sempre giovane, sempre giovane,
possa tu rimanere per sempre giovane.

Possano le tue mani sempre essere impegnate,
possano i tuoi piedi sempre essere veloci,
possa tu avere una base solida quando il vento
dei cambiamenti soffia.

Possa il tuo cuore sempre essere gioioso,
possa la tua canzone sempre essere cantata,
possa tu rimanere per sempre giovane.

Sempre giovane, sempre giovane,
possa tu rimanere per sempre giovane.

14:33
31 marzo 2009


sandra

Ospite

Mi è piaciuta l'eroina del racconto di Rose, sola contro tutti, nel rivendicare il suo diritto ad invecchiare e a godersi il giardino, senza cartelli in vista. Ma non ci sono delle leggi che regolano queste cose?

16:07
31 marzo 2009


admin

Amministratore

messaggi3520

una preghiera, un augurio: una metafora, certoSmile

dmk

19:23
31 marzo 2009


franco

Ospite

ognuno dovrebbe provare ad accettare con realismo e dignità il trascorrere inevitabile del tempo.

f

21:18
31 marzo 2009


Rose

Ospite

Grazie, Franco e Sandra, dei vostri commenti.

12:24
1 aprile 2009


franco

Ospite

f

13:34
1 aprile 2009


Rose

Ospite

Ringrazio anticipatamente Stella per il commento. :-D

13:46
1 aprile 2009


stella

Ospite

Rose, questo racconto è tuo?

Mi è, comunque, piaciuto molto.

Hai raccontato molto bene la realtà di oggi.

Nessuno ama invecchiare o meglio nessuno ama vedere il proprio corpo cambiare.

Siamo circondati da uomini che si tingono i capelli per sembrare più giovani0.Ma,il  volto spento tradisce inesorabilmente l'età.

Donne che si rifanno tutto il possibile, che vestono come le figlie di quindici anni, nonne che non vogliono ssere chiamate con questo aggettivo.

Non è piacevole per nessuno, vedere che le curve, come per magia, si vanno a posizionare in quelle parti del corpo che prima erano asciutte e sode.

Come mai quei jeans che stavano tanto bene fino ad un anno fà, ora mettono clamorosamente in evidenza la pancetta?

E quel giro vita che si è alzato?

Addio a quelle belle magliette aderenti che mettevano in evidenza il decoltè compatto e senza quelle linee verticali che ti ritrovi ogni mattina al risveglio.!!!

E le braccia?

Meglio non sollevarle troppo, pochi muscoli e una roba che penzola come i bargigli di un tacchino starnazzante.

E allora?

Chi se ne frega, un pò di moto , una dieta sana e mi tengo i miei cinqu………con  testa alta e piedi ben piantati.

Un bel sorriso, un pizzico d'ironia e avanti………tutta.!

Non troverò il moroso ma almeno potrò fare quello che mi pare, anche non rifarmi nulla.

Basta uno specchio un pò fanè e mi vedrò sempre vent'enne.(si fa per dire…..nehhhhhh!) 

EmbarassedLaughYell

21:36
1 aprile 2009


sandra

Ospite

Stella, sei una persona splendida! Sarebbe bello conoscerti dal vivo. Kiss

Hai una filosofia di vita invidiabile e sono convinta che tu abbia molti amici

che ti vogliono un gran bene.

13:57
3 aprile 2009


stella

Ospite

EmbarassedEmbarassedEmbarassedEmbarassed……ops Sandra non farmi diventare ancora più rossa di quello che la verde età già mi propina!!!



Info per il forum daniela manzini kuschnig' s weblog

Il più alto numero di utenti in linea: 783

Attualmente online:
8 Ospiti

Sta visualizzando Argomento:
1 Ospite

Statistiche del forum:

Gruppi:6
Forum:17
Argomenti:1657
Messaggi: 13100

Utenti attivi:

Hanno partecipato 31 ospiti

E' presente 1 amministratore

I più attivi:

Amministratori:admin (3520 Messaggi)